la danza del buffone

E intanto il buffone danza ,


con singolare capacità attira l' attenzione su di se ,


ferma il tempo mentre mostra un pezzo della sua disperazione .


Vi parla , vi rende spettatori e protagonisti dei suoi racconti .


Narra le sue disavventure e intanto una strana aura l' avvolge ,


come coperto da un velo di mistero che a nessuno interessa scoprire .


E intanto il buffone danza ,


mostra innate abilità ,


trasmette felicità e regala sorrisi senza chiedere nulla in cambio ,


solo la prova che il suo operato stia servendo a qualcosa ,


che sia esso un semplice accenno di gradimento , o una sana e dolorosa sequenza di risate o meglio ancora un sorriso strappato ad un momento che di divertente non ha proprio nulla …


al buffone basta questo ,


un sorriso , una dimostrazione che ciò che sta eseguendo non è qualcosa di stupido che fa ridere per la sua stupidità ,


una conferma che ciò che sta eseguendo verrà ampiamente ricompensato dalla morbosa attenzione con cui i suoi spettatori seguono le sue movenze .


Un animale da palcoscenico che campa d' attenzioni fugaci e rapide occhiate consapevole del fatto che a serata finita il suo lavoro seppur ampiamente gradito non verrà replicato ,


sia perché non accetta richieste ,


sia perché comunque non ce ne sarebbero state .


E intanto il buffone danza ,


ostentando una opprimente solitudine che puntualmente è pronto a nascondere perché …


è pur sempre il buffone .


E intanto il buffone sogna ,


che una fanciulla dagli occhi attenti si accorga della sua pena profonda che giorno dopo giorno lo corrode e che un giorno , se nulla accadrà ,


in silenzio e naturalmente da solo ,


abbasserà il sipario e fuori metterà il cartello "chiusi "


consapevole del fatto che nessuno passerà di li se non per chiedere


         scusi ma è un cinema o un teatro ? –


         un teatro , questo è stato un teatro –


il cinema è sulla strada parallela –

la danza del buffoneultima modifica: 2006-06-20T00:21:26+02:00da solo_treparole
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento